Il vero cambiamento passa per l'ottimizzazione
[ » ] La proposta di abrogazione della normativa sui rimborsi elettorali. L'ideale di Partito autofinanziato. Iniziative che diventano palliativi se non si rivedono le priorità d'investimento.
In attesa dei criteri di applicazione delle Regioni
[ » ] La Legge c'è. I criteri e le linee guida anche. Ma l'obbligo sulla presenza dei defibrillatori in strutture ad alta affluenza pubblica dipende solo dall'attuazione di validi piani regionali.
Il business delle Major parla in lingua indie
[ » ] La Giornata mondiale dedicata alla cultura musicale racconta di un settore, quello dei rivenditori indipendenti, sempre più riferimento strategico delle major interessate ai collezionisti.
Musica l'assenza di riferimenti sociali concreti che impone alle Indie le regole del gioco di un circo voyeuristico creato per le Major
Chiappa: il Mercato della musica ? Bloccato da decenni !
L'obbligo di Partita IVA per un musicista professionista è una rigidità che non considera la precarietà. L'ENPALS ? non aiuta. Il settore è frammentato. Ora più che mai bisogna fare un lavoro capillare per diffondere il messaggio di legalità ..
great expectations

di STEFANO CASTAGNA

In questo momento esiste un' "elité" di star molto in alto che dalla musica ha molti privilegi economici, e riesce, con essa, a far funzionare meccanismi spesso complicati e quasi mai accessibili ai piu'. Per contro esiste un sottobosco fatto di musicisti, artisti, dilettanti che non solo non ha accesso alle alte sfere, ma che neppure puo' immaginare di fare della musica un proprio lavoro, e che quasi non ha accesso alle informazioni base per cercare di accedervi. E in mezzo a queste due realtà cosa c'è? Una volta in mezzo si posizionavano tutti quelli che di musica vivevano pur non splendidamente [ .. ] In questo momento in questo "mezzo" vedo sì una zona zeppa artisti, gruppi, saltimbanchi, che pero' sono diventati improvvisamente "clienti" di questo settore ..
[ » ] La cultura Indie non può fare a meno di un mercato verso cui si era posta come alternativa alle Major e che ora, cadute le Grandi, ne diventa il naturale riferimento economico senza però avere la forza (anche la volontà) di cambiare le regole del gioco del circo mediatico che indirettamente fissa cachet, budget e ingaggi di serata in generale. Il Settore è frammentato e la pressione fiscale sempre più invasiva spinge a considerare il sottobosco dell'illegalità come valida alternativa ai tempi di crisi. Demetrio Chiappa, Doc Servizi, non ci stà: "Nessun progetto può essere sviluppato se lo si deve nascondere al pubblico per nascondersi al fisco". Il panorama musicale italiano certo non aiuta. Demetrio lo percepisce bloccato da decenni, come è in realtà anche per come il Fisco recepisce il lavoro di un artista. a causa del tipo di lavoro per cui la precarietà è una variabile dipendente dal talento e dalle possibilità di lavoro. L'obbligo di Partita IVA per un musicista professionista è una rigidità anacronistica e L'ENPAS costringe l'artista ad avere un terzo datore di lavoro come fosse un dipendente.

THE INDIE MUSIC THEORY

Creare, fare, produrre e promuovere musica lasciando a margine tutte le sfumature di realtà create ad uso e consumo del business a cinque stelle.. L'Indie che prova a reagire.


Lontani da logiche di mercato stringenti e più ancora dal music-business, incontro spesso persone concrete nel loro disincanto che con un misto di alta professionalità e spavaldo dilettantismo percorrono sentieri fino a qualche anno di competenza delle Major. Perché ? Perché sì, perché qualcuno lo deve fare! Non so se questo risolverà le cose ma sicuramente fà in modo di tenere acceso il forno di questa fonderia.

made in italy

Le vie della musica sono infinite, così è nata anche l' amicizia con Gio, da amici di amici, dalle canzoni e dalle poesie ...

La musica, soprattutto quella prodotta con pochi mezzi ma che un tempo racchiudeva le idee piu' formidabili, deve ripensarsi, reinventarsi, dare il giusto peso alle varie fasi che ne determinano la creazione: investire molto in quel che il pubblico vedrà della musica ne edulcora il contenuto, spesso incostistente.

newsleaks un no deciso a spazzare il grigiomanto della disintermediazione delle informazioni.

Vuoi dire la tua perché ritieni di avere esperienze (SUL CAMPO!) utili ?
Un commento diretto sulle notizie linkate sotto oppure contattaci.
Se invece hai documenti che ritieni possano essere utili, approfondiamo.

Sperimentazione Animale

, ovvero esperimenti condotti su animali da laboratorio per finalità di studio e ricerche che possono spaziare dal test di un farmaco a quello di un cosmetico, che coinvolgono analisi sulla virulenza di batteri a rischio epidemico e che tutti insieme raccontano storie di Progresso Stonato. Per quale motivo la sperimentazione alternativa sta diventando la nuova frontiera dei brevetti commerciali ? Cosa c'è che stona nello standard cruelty-free ? Tempo. 11 luglio 2013, una data che minaccia di cambiare nulla.

[ » ] beagle di Montichiari, in tutta la vicenda risalta l'inadempienza reiterata nel tempo delle normative previste dal decreto legislativo 116/92 in materia di protezione degli animali utilizzati a fini sperimentali o ad altri fini scientifici.

[ » ] sicurezza dei cosmetici, l'ultima tappa di questo lungo viaggio è prevista nel Luglio 2013, mese in cui le direttive e le leggi nazionali saranno sostituite dalla nuova regolamentazione UE sui Cosmetici.

estesa limited

, La denuncia ADUC in supporto alle segnalazioni degli utenti aveva spinto l'Agcm ad emettere un provvedimento. Le reiterazione del reato aveva convinto Adiconsum dell'inadeguatezza degli strumenti a disposizione dell'Antitrust. Il recente tentativo di truffa subito dal Presidente dell'Antitrust è stata la classica goccia. La Procura di Roma apre un fascicolo sul caso italia-programmi.net di proprietà Estesa Limited, società accusata di tentata truffa e pubblicità ingannevole.

[ » ] Segui i consigli ADUC La Class To Action non si ferma. I "signori" d'Estesa non hanno interrotto le loro attività. L'oscuramento del sito imposto dalla magistratura non risolve il problema, perché dipende dai singoli provider se ottemperare o no alla richiesta.

[ » ] e non mollano il colpo. Ricevere un sollecito di pagamento e sapere che si tratta di un tentativo di truffa a volte non basta per non far prevalere la paura d'incorrere in penali o dell'arrivo di un'agenzia di recupero crediti. A quando una svolta ?

all along the watchtower quando la forza delle competenze e l'ispirazione della passione fanno singolarità.

caricamento dati ...
caricamento dati ...
caricamento dati ...
caricamento dati ...
caricamento dati ...