Marketing Globale

L’Azienda che vuole emergere nell'Era della Globalizzazione deve capire che le metodologie classiche di Marketing e sviluppo non sono più valide. Occorre flessibilità e dinamismo nello sviluppo di sistemi alternativi validi, a prescindere dai Paesi di riferimento in cui si decida di sviluppare B2B.

Nell' Intruder di ieri avevo scritto di una sezione chiamata "Articoli di Opinione" presente su www.advmagazine.net nel 2005, ad oggi off-line: "Lo scopo di questa sezione era quello di dare spazio alla "voce" delle nostre PMI partendo da temi predefiniti proposti, spesso, dalle stesse aziende" - avevo scritto. Marketing globale.

Si scrisse di ICT e PMI, IRAP e si discusse assieme alla ditta A.D. Asia Manufacturers di PMI e Mercati emergenti. Sempre dall'Intruder di ieri.

Quello che segue è l'"Articolo di Opinione" originale del 21 Maggio 2005: la prima delle opinioni relative al tema del "Marketing Globale".

L'abstract riportato in apertura costituisce il primo periodo.

---


Meno spazio alla pubblicità classica e ai sistemi di comunicazione tradizionali

L'Era della Globalizzazione richiede una massificazione degli investimenti su quegli strumenti che possano garantire:

a) l'abbattimento di barriere di tempo e spazio.
b) la promozione culturale del Brand nazionale e quindi del Brand aziendale.
c) lo sviluppo di sensazioni di affidabilità verso la professionalità e la competenza dell'Azienda, immagine del Paese che rappresenta.

Ricerca di nuove e stimolanti Sinergie

Le Aziende devono interagire, supportandosi e creando basi di sviluppo valide in Paesi Target a loro volta sfruttabili per la creazione di nuovi Ponti commerciali con altri Mercati locali; le Aziende devono mettere in secondo piano le guerre di concorrenza e sviluppare periodiche alleanze di durata variabile.

Progressivo cambiamento dei contesti operativi e strategici consolidati dal business tradizionale

In questo nuovo panorama anche il Brand famoso deve adeguarsi alle nuove necessità del Mercato, sviluppando sinergie che fino a qualche anno fa non erano considerate indispensabili per sviluppare un buon B2B. Le nuove priorità d'investimento delle Aziende possono essere riassunte nei seguenti punti:

1) Settore ICT.
2) Innovazione tecnologica.
3) Nuove figure professionali emergenti.
4) Logistica adeguata alle esigenze dei Fornitori e dei Clienti.
L'analisi dei punti evidenziati offrirà un panorama generale del nuovo teatro operativo su cui si muovono gli Attori dell'Era della Globalizzazione.

---

Qualcosa è cambiata nel frattempo?