Dal BTO al Web In Tourism 2010, le ultime tendenze sul Turismo on-line

"Un momento di confronto importante per gli operatori di settore a testimonianza che, malgrado il difficile momento economico, il mercato del turismo è quanto mai vivo e forte". Andrea Mandò, Sales Manager di FAS ITALIA, fa il punto sull'esperienze del BTO di Firenze e del Web In Tourism di Roma, gli eventi incontri definitivi sulle ultime tendenze del turismo on-line.

Il Mercato del Turismo è uno degli osservatori più sensibili all'incidenza delle variabili socio-economiche che coinvolgono macro gruppi di riferimento all'interno di un territorio. Le difficili condizioni economiche, in parte ereditate dagli strascichi della crisi bancaria del 2008, condizioneranno il budget per le spese natalizie dei nuclei familiari italiani. Questo è un fatto. " Malgrado i tagli alla spesa pubblica in Italia e nel resto dell'Europa [ ... ] i budget complessivi delle famiglie italiane diminuiranno solo dello 0,5% questo Natale rispetto allo scorso anno" - il commento del Country manager di Kelkoo Italia e Spagna, Pierpaolo Zollo, a calce del Report Christmas 2010: European Assessment commissionato da Kelkoo, che sottolinea come "la spesa online continuerà ad aumentare, giocando un ruolo fondamentale nel sostenere la crescita complessiva del comparto retail. A conferma di ciò, non sorprende il fatto che una cospicua percentuale del budget a disposizione delle famiglie sarà allocato allo shopping online, poiché Internet offre risparmi consistenti rispetto agli acquisti tradizionali e può aiutare le famiglie a trarre il massimo dal budget a disposizione".

Il Rapporto Christmas 2010 risale al Settembre 2010 ma l'ufficio stampa Kelkoo ne conferma validità e forza il 17 Novembre 2010. Il giorno dopo a Firenze prende il via la due giorni della terza edizione del Buy Tourism Online (BTO) che rimarca l'importanza consolidata del Turismo on-line, eleggendo il segmento di Mercato a motore vitale per l'intero settore. Nemmeno una settimana dopo e all'Hotel Quirinale di Roma va in scena il Web in Tourism (WiT).. non si è mai parlato, scritto e discusso tanto sul Turismo e l'Internet quanto durante tutto il 2010. Competenze, innovazione, investimenti e professionisti del web convergono verso il booking garantendo, fosse solo per il loro interesse, proiezioni importanti a breve/medio termine. Dalla geolocalizzazione degli utenti che permetterà un'anagrafica sempre più precisa degli utenti che acquistano turismo in rete, al coinvolgimento di traduttori madrelingua che renderanno fruibili in tempo reale informazioni che altrimenti dovrebbero passare per lo stagnante traduttore di Google et similia, passando per tavole rotonde condite di e-mail marketing, revenue, social network, comunicazione.

FAS ITALIA S.r.l. ha presenziato tanto al BTO quanto al WiT, come parte interessata all'evoluzione di un segmento di mercato su cui sta investendo risorse ed esperienze in modo propositivo e guardando oltre congiunture e momenti. Non c'è altro modo se si vuole entrare attivamente nella grande giostra del business on-line messa su da chi sul Turismo italiano ci crede da sempre, malgrado crisi e fantasmi di crisi mossi da voci dissonanti e poco consapevoli. Andrea Mandò, Sales Manager dell'azienda toscana operante nel settore forniture alberghiere e in area servizi per le strutture ricettive italiane, parla di un'esperienza formativa tanto per i clienti che per l'azienda stessa: "Tutti i clienti che si sono fermati da noi sono stati in generale molto soddisfatti delle notizie apprese durante le conferenze e le tavole rotonde dei due eventi. L'informazione oggettiva e concreta ma non passiva, grazie all'organizzazione di tutti gli incontri formativi e d'aggiornamento proposti, ha prodotto un'interesse partecipativo dei clienti che si sono fermati da noi. preparati e aggiornati sulle possibilità offerte ad oggi dal Turismo on-line, rendendoli altamente ricettivi e bendisposti al dialogo e a parlare dei nostri nuovi servizi".

Dai Servizi ai prodotti, passando per idee per proposte di fidelizzazione non invasive e a misura dell'ospite, creando una linea d'azione in cui on-line e off-line rappresentano l'uno la continuazione ideale dell'altro e viceversa: "L'attenzione sui nostri prodotti è stata rivolta soprattutto alla Linea Cortesia sia perché in entrambi i casi" - BTO e WiT - "è stata quella maggiormente esposta, sia perché abbiamo distribuito ai visitatori campioncini delle nostre linee di punta". "Il nostro è stato uno stand visitato anche perché abbiamo distribuito le shopper in cotone, molto utili ai vistatori che fanno sempre incetta di opuscoli, depliant etc. e poi perché gli abbiamo dato una simpatica idea per promuovere il loro albergo a costo zero. Da un lato mettono la loro pubblicità dall'altro la piantina delle città con i riferimenti di 2-3 ristoranti o 2-3 negozi a cui viene venduta la pubblicità ad un costo bassissimo, giusto per riprendere i costi delle shopper. Un piccolo valore aggiunto che il cliente porta a casa e che ad ogni riutilizzo da' vetrina all'albergo". Gli albergatori che hanno partecipato al BTO e al WiT hanno lasciato un'impressione positiva, "consapevoli che internet gioca e giocherà sempre più un ruolo importante per le loro prenotazioni, che è importante esserci, essere visibili, avere una buona reputazione e offrire servizi in più per distinguersi da tutti gli altri, andando oltre il servizio di booking per sfruttare al meglio tutte le esperienze e possibilità offerte dal web 2.0".