fbpx

Mare Jonio, gli speculatori dei migranti

Dopo oltre due mesi di contrattazione, il 30 novembre la società armatrice danese Maersk Tankers esegue un bonifico sul conto della Idra Social Shipping proprietaria della Mare Jonio, nave utilizzata dalla ong Mediterranea Saving Humans. L’accusa della procura della Repubblica di Ragusa ipotizzata a inizio marzo trova conferma nelle intercettazioni: favoreggiamento all’immigrazione clandestina e violazione alle norme del codice di navigazione.

Settembre 2020. La nave mercantile Etienne della Maersk Tankers attende di sbarcare 27 migranti imbarcati su una delle rotte del Mediterraneo centrale praticate dalle migrazioni internazionali sull’arco nord africano europeo. Dopo 37 giorni la Etienne trasferisce i migranti sulla Mare Jonio che ottiene il porto sicuro a Pozzallo dopo aver dichiarato emergenza sanitaria a bordo. Inizia così il resoconto de La Stampa pubblicato l’1 marzo 2021. Il quotidiano riporta le considerazioni della procura di Ragusa: “Le indagini fin qui svolte hanno permesso di far emergere che il trasbordo dei migranti effettuato dall’equipaggio della Mare Jonio è stato effettuato solo dopo la conclusione di un accordo di natura commerciale tra le società armatrici delle due navi, accordo in virtù del quale la società armatrice della Mare Jonio ha percepito una ingente somma quale corrispettivo per il servizio reso“.

I reati ipotizzati dalla procura della Repubblica di Ragusa riguardavano il favoreggiamento all’immigrazione clandestina, unitamente alla violazione delle norme del codice di navigazione perché il trasbordo dei migranti dalla Etienne alla Mare jonio avvenne “senza nessun preventivo raccordo con le autorità maltesi, competenti per l’evento Sar, o con quelle italiane, ed apparentemente giustificato da una situazione emergenziale di natura sanitaria, “documentata” da un report medico stilato dal team di soccorritori imbarcatosi illegittimamente a bordo del rimorchiatore“. Durante il mese di marzo le indagini della procura coordinate dal procuratore capo Fabio D’Anna, si concentrano sull’analisi dei riscontri documentali e delle intercettazioni telefoniche che fanno emergere una lunga negoziazione internazionale tra società armatrici che si protrasse per oltre due mesi fino alla fine del novembre 2020.

Ai reati ipotizzati si aggiunge dunque anche l’accusa di “tratta dei migranti” per il trasbordo avvenuto in cambio di denaro con l’armatrice danese demandata a trovare la soluzione migliore per far apparire legale la speculazione. La Mare Jonio fa parte della flotta della ong Mediterranea Saving Humans, di cui allo stato attuale non risulta indagato alcun componente in quanto l’organizzazione non governativa appare estranea ai fatti.

Il fenomeno dei flussi migratori scatenati da instabilità sociali o guerre è comunque parte di un quadro più ampio. Un ruolo ugualmente fondamentale e decisivo sull’incidenza dei flussi è ricoperto dalle motivazioni economiche. Depressione, recessione, spostamenti verso grandi nuclei urbani, quando non risolvibili all’interno di una nazione sono tra le premesse dei viaggi della speranza. Consideriamo Migrante qualsiasi persona che per qualsiasi motivo vive in una nazione differente da quella d’origine. Ugualmente consideriamo Migranti tutte quelle persone che vivono in regioni differenti da quella nativa entro i confini della loro nazione. I movimenti migratori per ragioni economiche sono una costante nella Storia dell’Uomo, oggi accelerati dalla crescita esponenziale del divario economico ricchi/poveri in un epoca definita da società globalizzate fondate sul dislocamento delle risorse immaginato e sottoscritto a Doha nel 2001. – Con gli occhi delle migrazioni
PR Intruder Press

PR Intruder Press

Composta da comunicatori, pubblicisti e giornalisti sotto l’egida della nostra Legacy, Intruder Press è la firma collettiva delle notizie pubblicate su Oggi quando scritte, o aggiornate, da più firme.

Questo articolo è pubblicato con licenza Creative Commons BY-NC-ND 4.0 e sotteso alla nostra Licenza di pubblicazione, che ti invitiamo a leggere se vuoi utilizzarlo per creare opere derivate. Vigilanza e controllo studio legale S&P

Woman’s rights are Human Rights è uno dei claim che accompagna Operation Jane – l’immagine di copertina è un fotogramma del …

Acronimo di Didattica A Distanza, indica un percorso scolastico o comunque educativo …

The Intruder News ( Intruder ) utilizza cookie di terze parti per garantire la sicurezza del sito e per fornire all'utente la miglior esperienza di navigazione possibile. I dati sono raccolti in forma anonima e in norma al Regolamento Ue (RGPD) in materia di protezione dei dati personali. Continuando ad utilizzare l'Intruder dichiari di aver preso visione della nostra informativa sulla privacy
ok
The Intruder News