fbpx

La moderazione politica secondo Twitter

Share on facebook
Share on twitter
Share on print

Il 13 luglio Twitter sospendeva l’account dell’avvocato Corrado Sforza Fogliani che poche ore dopo commentava a caldo sospeso il mio account Twitter, libero pensiero in pericolo: “chi ha contato sull’ignoranza dell’algoritmo (nessun essere umano presiede queste operazioni) per mettermi a tacere, ha sbagliato strada, e anche soggetto“. Twitter come Facebook (fb), coinvolge risorse umane nel controllo delle segnalazioni. Gli algoritmi di machine learning agiscono “da soli” quando le azioni richieste hanno un margine iniziale d’errore non elevato, come per il controllo automatico dei commenti in un post fb. La scelta spartana di Twitter nella gestione delle segnalazioni ha uno scopo pratico.

Parler di Social Brand Identity per Twitter non è un ossimoro. La piattaforma punta a sostenere e rafforzare il suo predominio quale prima scelta per la comunicazione politica – è business in campagne elettorali – e primo social media di riferimento per l’informazione in real quick time. La posizione di Twitter è ben esemplificata dalla recente sospensione dell’account paginaVox, profilo dell’associazione Vox Italia, per “violazione delle regole contro abusi e minacce“. Le norme sulle minacce di violenza sono semplici per Twitter: non puoi minacciare di ricorrere alla violenza contro un individuo o un gruppo di persone. Inoltre, proibiamo l’esaltazione della violenza.

Twitter ha sempre avuto una posizione intransigente contro i reati di odio e dopo la sospensione permanente di @realDonaldTrumpa causa del rischio di ulteriore incitamento alla violenza“, pericolo emerso durante la revisione dei suoi tweet, per il “contesto che li circonda, in particolare per come vengono percepiti e interpretati dentro e fuori Twitter“, la posizione è stata rafforzata. Le fake news non sono un problema rilevante per Twitter, sempre che non promuovano narrative create o influenzate dai governi, storytelling geostrategicamente rilevanti, oppure non causino discriminazioni, violenze verbali, minacce. Le spunte blu a profili fake sono il prossimo problema da risolvere.

“A meno di 24 ore dalla notifica del provvedimento la Procura di Roma ha fatto un passo indietro e, in tempi …

Percezione pandemia: Olanda

La percezione spinta da chi propaga l’irrealtà di costrizioni inopportune per fronteggiare la diffusione di varianti Covid si scontra non solo …

A bit of Epik Facts

“Una violazione come questa costringerà alcuni di questi attori a trovare fornitori di sicurezza al di fuori del Nord America” per …

Il titolo è parte del Comunicato di redazione Open del 21 settembre conseguente le intimidazioni di cui è stato oggetto David …

The Intruder News ( Intruder ) utilizza cookie di terze parti per garantire la sicurezza del sito e per fornire all'utente la miglior esperienza di navigazione possibile. I dati sono raccolti in forma anonima e in norma al Regolamento Ue (RGPD) in materia di protezione dei dati personali. Continuando ad utilizzare l'Intruder dichiari di aver preso visione della nostra informativa sulla privacy
ok
The Intruder News