fbpx

Regione Lazio: CryptoLocker su servizi essenziali, attacco senza precedenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on print

Il tweet di allerta della Regione Lazio, ieri alle 10:03 informava di “un attacco hacker al ced regionale” che avrebbe potuto comportare un rallentamento delle operazioni relative alle vaccinazioni. L’attacco è continuato per tutta la giornata e parte della notte ma la campagna vaccinale della regione non ha subito i rallentamenti ipotizzati. L’AGI, prima a riportare la notizia, dichiarava l’eccezionalità del caso: “un attacco di simile portata e di questa tipologia non si è mai verificato sui siti di istituzioni regionali e nazionali italiane“. Il Centro Elaborazione Dati della Regione Lazio oggi risultava ancora sotto attacco con effetti sul sito della Regione, l’ipotesi più avvalorata è di un attacco ransomware.

Secondo il Post, una richiesta di riscatto da pagare in Bitcoin avrebbe accompagnato la serie di attacchi condotti nella serata. La richiesta, visualizzata dai tecnici informatici della Regione nei sistemi compromessi, non era accompagnata da alcuna specifica di pagamento. L’unica informazione certa ad ora, confermata dalla Polizia Postale, riguarda il tipo di attacco condotto contro le infrastrutture informatiche della Regione: un cryptolocker utilizzato per cifrare i dati rendendoli inaccessibili. I servizi della Regione dovrebbero essere configurati come previsto da AgID 2/2017.

I protocolli AgID sono la prima considerazione da fare, scrive l’esperto di sicurezza informatica Edoardo Limone, invece dello scietticismo che ha accompagnato i commenti a caldo sui social dopo l’annuncio della Regione “anche a seguito di precedenti episodi come quello INPS“. Più volte, recentemente, operatori di settore e analisti di scenari critici in cyberwarfare avevano evidenziato l’esposizione dell’Italia ad attacchi ransomware, scenari in crescita ovunque per la forte valenza anonima delle transazioni in cryptovaluta: un problema emerso anche in discussione alla Camera nell’urgenza di dotare l’Italia di un vero perimetro di sicurezza cyber sotto tutela strategica di un’Autorità nazionale.

“A meno di 24 ore dalla notifica del provvedimento la Procura di Roma ha fatto un passo indietro e, in tempi …

Percezione pandemia: Olanda

La percezione spinta da chi propaga l’irrealtà di costrizioni inopportune per fronteggiare la diffusione di varianti Covid si scontra non solo …

A bit of Epik Facts

“Una violazione come questa costringerà alcuni di questi attori a trovare fornitori di sicurezza al di fuori del Nord America” per …

Il titolo è parte del Comunicato di redazione Open del 21 settembre conseguente le intimidazioni di cui è stato oggetto David …

The Intruder News ( Intruder ) utilizza cookie di terze parti per garantire la sicurezza del sito e per fornire all'utente la miglior esperienza di navigazione possibile. I dati sono raccolti in forma anonima e in norma al Regolamento Ue (RGPD) in materia di protezione dei dati personali. Continuando ad utilizzare l'Intruder dichiari di aver preso visione della nostra informativa sulla privacy
ok
The Intruder News