fbpx

Green Pass: il controllo smart delle strutture ricettive nell’estate bianca

Share on facebook
Share on twitter
Share on print

Il Decreto Legge del 23 luglio assegna al titolare e ai gestori di una struttura ricettiva il compito di verificare che i propri ospiti siano provvisti di certificazione. Questa procedura è applicabile con un sistema di controllo smart previsto e fornito dal Ministero della Salute, utilizzabile anche senza connessioni alla rete. Lo snellimento dei controlli basato su QR-Code avviene su dispositivo mobile con l’App di controllo nazionale VerificaC19 scaricabile da App Store e Google Play. In ottemperanza alle norme, il personale della struttura può richiedere agli ospiti i documenti d’identità necessari a verificare la corrispondenza con il risultato dell’app. Le norme prevedono il controllo per servizi erogati al chiuso.

Servizi all’aperto quali bar, lounge, ristoranti, piscine, centri benessere e spiaggia sono esenti dal check green pass, a meno di nuove normative atte ad aumentare la risposta di contenimento. I minori esclusi per anagrafica dalla campagna vaccinale e gli esenti provvisi di certificazione medica sono esclusi dall’esibizione al chiuso del green pass. L’estate turistica italiana prosegue sulle direttive dell’ultimo decreto covid con nuove regole e riforme attese per l’inizio di settembre, mentre i fautori del no greenpass, fomentati da propagande mirate non solo in Italia, vanno a caccia di certificazioni false su Telegram – non avendo chiaro che seppure il QR-Code sia fasificabile, non regge la Verifica C19.

“A meno di 24 ore dalla notifica del provvedimento la Procura di Roma ha fatto un passo indietro e, in tempi …

Percezione pandemia: Olanda

La percezione spinta da chi propaga l’irrealtà di costrizioni inopportune per fronteggiare la diffusione di varianti Covid si scontra non solo …

A bit of Epik Facts

“Una violazione come questa costringerà alcuni di questi attori a trovare fornitori di sicurezza al di fuori del Nord America” per …

Il titolo è parte del Comunicato di redazione Open del 21 settembre conseguente le intimidazioni di cui è stato oggetto David …

The Intruder News ( Intruder ) utilizza cookie di terze parti per garantire la sicurezza del sito e per fornire all'utente la miglior esperienza di navigazione possibile. I dati sono raccolti in forma anonima e in norma al Regolamento Ue (RGPD) in materia di protezione dei dati personali. Continuando ad utilizzare l'Intruder dichiari di aver preso visione della nostra informativa sulla privacy
ok
The Intruder News