fbpx

ResQ People: “il soccorso – dice il diritto – si conclude con lo sbarco in un porto sicuro”

Share on facebook
Share on twitter
Share on print

La prima missione della ResQ People in SAR Mediterraneo centrale si conclude nella serata di ieri con l’approdo della nave al porto sicuro di Augusta (Siracusa). 166 persone salvate, una testimonianza audio visiva documentata della presenza operativa della Guardia Costiera libica al di fuori delle sue acque di competenza, in SAR maltese, che insieme ad altre testimonianze e a casi pregressi sono indicatori del perdurare dei mancati impegni operativi Frontex in attività di ricerca e soccorso nel mare Mediterraneo. L’assegnazione del porto non è stata immediata, come spesso accade per operazioni di soccorso condotte dalle Ong che, sovraccariche, accusano le mancanza di partecipazione Ue.

No il pull factor non esiste” – twittava ieri pomeriggio Matteo Villa, dimostrando l’assenza di differenze tra la Gestione Salvini e la Gestione Lamorgese sugli “sbarchi autonomi o soccorsi da altri“: le Ong continuano ad essere ininfluenti sull’incremento degli sbarchi in Italia, così come lo erano al 20 gennaio. Il nuovo tentativo di storytelling promosso dalla Lega nell’imputare alle organizzazioni non governative operative nel Mediterraneo un’attività, un’illegalità, che Libia? Una benda per non vedere chiarisce reale solo in contesti di strategie comunicative al servizio di propagande politiche tra percezione e realtà, non trova leve nel caso della Ong ResQ – People Saving People.

Spiegando il legame tra il pull factor e il grafico pubblicato nel suo tweet, il Research Fellow ISPI chiarisce: “nel 2019 in Italia sono sbarcate 11.000 persone, nel 2020 34.000, nel 2021 probabilmente ne arriveranno almeno 50.000. In tutti questi anni, mentre gli sbarchi sono quintuplicati, il ruolo delle Ong nel portare le persone in Italia è rimasto invariato“. Prima Villa – “Grandi proclami per i più lontani rendono difficile pensare ai più vicini” – e poi Cecilia Strada dalla ResQ People – “Ma perché ci commuoviamo per le vittime fintanto che sono lontane – o già morte – ma quando sono a 15 miglia dalle coste o ancora vive le lasciamo al loro destino?” – sottolineano i paradossi della comunicazione social.

“A meno di 24 ore dalla notifica del provvedimento la Procura di Roma ha fatto un passo indietro e, in tempi …

Percezione pandemia: Olanda

La percezione spinta da chi propaga l’irrealtà di costrizioni inopportune per fronteggiare la diffusione di varianti Covid si scontra non solo …

A bit of Epik Facts

“Una violazione come questa costringerà alcuni di questi attori a trovare fornitori di sicurezza al di fuori del Nord America” per …

Il titolo è parte del Comunicato di redazione Open del 21 settembre conseguente le intimidazioni di cui è stato oggetto David …

The Intruder News ( Intruder ) utilizza cookie di terze parti per garantire la sicurezza del sito e per fornire all'utente la miglior esperienza di navigazione possibile. I dati sono raccolti in forma anonima e in norma al Regolamento Ue (RGPD) in materia di protezione dei dati personali. Continuando ad utilizzare l'Intruder dichiari di aver preso visione della nostra informativa sulla privacy
ok
The Intruder News