martedì 26 gennaio 2021 in Interviste
L'Africa nota agli "Occidentali" è quella dei film, del terrorismo, delle guerre civili, dei rapimenti, della fame, delle materie prime, dei documentari e della natura. La vediamo, ascoltiamo e leggiamo attraverso gli occhi della nostra quotidianità per poi dimenticarla fino alla prossima volta. Ci sono tante altre storie che potrebbero e dovrebbero essere raccontate, alcune di un'attualità disarmante, che trovano contestualizzazione e contemporaneità anche da questa parte del Mediterraneo, in Italia, in Europa. Alcune di queste storie le vediamo correre in gare podistiche, altre le vediamo riempire di voci e sorrisi una nuova scuola appena inaugurata in un luogo, perfino nazioni, di cui non sapremmo nemmeno indicare la posizione su una cartina geografica.
martedì 12 gennaio 2021 in Comunicazione e Politica
Quando ogni bit d'informazione è utile a profilare insiemi di persone, la scelta degli strumenti di misurazione per specifici 'Noi' contro 'Loro' è conseguente: "Dopo il best seller 'Me l'ha detto mio cugino', L'ho Letto Su Internet: come mettere in dubbio la teoria darwiniana e secoli di progressi medico-scientifici grazie ad un telefono e ad una connessione wifi". Il campo di azione di un professionista dell'informazione è nel distinguo tra percezione e realtà di un fatto, lungo la linea di confine che separa il fatto dall'opinione e lì agirà quanto basta per sviluppare una narrazione a misura di sentiment.
mercoledì 16 dicembre 2020 in Interviste
"Colore e luce sono a prima vista i fattori essenziali nell'opera di Francesco Candeloro. Le caratteristiche immediate di un modo di costruire relazioni con luoghi e spazi differenziati possono essere considerate, però, l’epidermide di un rapporto più profondo con le cose. Non occorre necessariamente recuperare un movente personale o esistenziale, nel mettere in relazione le forme con le memorie e con le sollecitazioni ricevute da una città, da un palazzo, da una casa, ma il modo in cui i suoi interventi hanno a che fare con gli ambienti in cui si collocano, interpretando lo spirito del luogo o creando rapporti fra siti e situazioni diversi, anche lontani, va oltre quella cortina di luce-colore che indubbiamente qualifica l’immagine e la sua trasparenza, nel modo in cui la concepisce Candeloro. " - Francesco Tedeschi, dal Catalogo della mostra "Luoghi Misure Variazioni" - A arte Invernizzi Milano 24 settembre, 10 novembre 2020
martedì 15 dicembre 2020 in Interviste
Mi chiamo Stefano Pampuro e sono l’autore del libro "Ogni corsa è un viaggio – storia di una generazione che ha dominato la maratona", pubblicato da Lit Edizioni nel 2018. Nel 2015 ho deciso di viaggiare in lungo e in largo per la Spagna per incontrare i più forti maratoneti della storia e cercare di capire i segreti dei loro trionfi tra gli anni 90’ e 00’. Il libro è il resoconto di questi incontri tra le città e le mesetas spagnole, ma è soprattutto un viaggio esistenziale nel passato glorioso di questi campioni. Dopo l’uscita del primo manoscritto ho sentito l’esigenza di intraprendere una nuova avventura in Africa, andando a conoscere e vivere la culla del running sugli altopiani del Kenya e dell’Etiopia e raccontarla in un secondo manoscritto, "Oltre il confine". Poi la pandemia ha stravolto tutti i miei programmi.
martedì 08 dicembre 2020 in Comunicazione e Media
L'uso di un motore di ricerca come Google è sotteso all'accettazione delle sue condizioni di utilizzo, così come l'uso di un social network. Tutti servizi che nell'era dei big data sono strutturati per apprendere dai desideri dell'utente; come un moderno genio della lampada non disinteressato: i tuoi dati sono importanti, fondamentali, monetizzabili. Non conta altro.
domenica 22 novembre 2020 in Interviste
"Gli Scacchi sono un mezzo per brillare senza oscurare nessuno. Un pedone con il giusto supporto può trasformarsi in quello che vuole." - Educatore, mental coach, istruttore di Scacchi da oltre vent'anni, miglior istruttore di Scacchi per il Centro Italia nel 2019, Michele Blonna sta realizzando qualcosa per certi versi senza precedenti in Italia: sta avvicinando la Scuola agli Scacchi mettendo al centro le esigenze dei bambini. Se il nuovo corso dell'Intruder dedicherà cultura all'educazione e alla formazione scolastica in primo luogo è grazie a lui e ve lo presento con questa intervista.
sabato 14 novembre 2020 in brand identity
Può un libro ispirare una o più generazioni, tramandando concetti, idee, ideali, quando non un pensiero filosofico o un intero nuovo sistema matematico e logico come ad esempio accadde per l'algebra booleana? La risposta è Si. Ma anche No, oppure Ni. Non in assenza di tracce, sementi, accenni d'onda non necessariamente (anzi quasi mai) concentrate in uno stesso luogo se non epoca. I tempi devono essere maturi.
sabato 07 aprile 2012 in Made In Italy
Il Made in Italy, finanche Handmade, è un'idea di Cultura e Competenze che non può essere limitata all'appeal di un Marchio. Il Brand aiuta a muovere cultura e interessi nella misura in cui riesce ad interpretare e soddisfare la base sociale da cui attinge competenze professionali. Azione che alle aziende italiane "senza Welfare" non riesce più, complice una crisi che non fa più sconti a nessuno. Il Welfare ? NON è l'Articolo 18 ma è ANCHE quello, Marchionne permettendo.
lunedì 26 settembre 2011 in brand identity
martedì 06 settembre 2011 in Comunicazione e Politica
Il Mercato ha un modo molto sicuro di prevedere il futuro. Lo causa. Le implicazioni dietro questa affermazione richiamano in eco crolli notoriamente indotti, come i crack statunitensi susseguitisi dal '23, ma sembrano anche insinuare concause coatte in quegli scenari che marcano Insolvenza. George Soros racconta a Der Spiegel la seconda parte di una storia iniziata nel 2008 e che oggi traccia il percorso verso l'unico salvagente d'Europa: gli eurobond.