fbpx

Industrie Strategiche

Le Multinazionali in Italia

Quando un grande gruppo può essere identificato come multinazionale. Passaggi di proprietà, fusioni e la corte degli altri Stati possono depauperare il patrimonio di ricchezza, conoscenza e prospettive che i Grandi gruppi e le multinazionali conservano e rappresentano per il loro Paese dopo l’impatto delle crisi di inizio secolo sulle aziende meno reattive.

Leggi tutto

Uno sguardo veloce sulla storia di Finmeccanica

Veloce percorso sulla storia e il metodo Finmeccanica (dal 2017, Leonardo International S.p.A.) visto in tre fasi: dagli inizi nel secondo dopoguerra dediti soprattutto al salvataggio di industrie strategiche, allo sviluppo di una identità di Gruppo anche attraverso la ricerca di eccellenze tecniche, fino alla fase attuale che si può far coincidere con il cambio di nome in Leonardo, caratterizzata da una forza economica e tecnica proiettata in ambiti estremamente specializzati.

Leggi tutto

Dal Typhoon al Tempest: finisce l’era eurofighter

Con il susseguirsi di formalizzazioni a livello politico, militare e industriale sembra procedere
spedita e senza intoppi la partecipazione italiana al programma Tempest, in cooperazione con
aziende di UK e Svezia, iniziata quando Leonardo Uk sottoscrisse per l’Italia la Dichiarazione d’Intenti (Statement of Intents, Soi) con traguardo inizialmente individuato nel 2040, momento in cui i Tempest sostituiranno i Typhoon – gli Eurofighter in linea dal 2003 su progetto varato nel 1983 – mantenendo e dando seguito all’ideale fondante del progetto Eurofighter senza i vecchi errori di messa in opera.

Leggi tutto

Articolo 18: il Welfare che non c’è tra Confindustria, Fiom e Marchionne alla finestra

Il Made in Italy, finanche Handmade, è un’idea di Cultura e Competenze che non può essere limitata all’appeal di un Marchio. Il Brand aiuta a muovere cultura e interessi nella misura in cui riesce ad interpretare e soddisfare la base sociale da cui attinge competenze professionali. Azione che alle aziende italiane “senza Welfare” non riesce più, complice una crisi che non fa più sconti a nessuno. Il Welfare ? NON è l’Articolo 18 ma è ANCHE quello, Marchionne permettendo

Leggi tutto

Il futuro di Termini Imerese sul filo del centesimo

Lo stabilimento FIAT di Termini Imerese è antieconomico per il Lingotto e non rappresenta una risposta adeguata alla crisi. L’indotto dell’azienda torinese resta al centro di nodi delicati tra interessi politici, economici e finanziari mentre il Ministro Romani scommette sull’esito positivo della mediazione per la riconversione del polo industriale. DR Motor, incontrerà i Sindacati il 5 Ottobre 2011. Nell’attesa il futuro di migliaia di persone resta appeso al filo dei “centesimi”.

Leggi tutto

The Intruder News ( Intruder ) utilizza cookie di terze parti per garantire la sicurezza del sito e per fornire all'utente la miglior esperienza di navigazione possibile. I dati sono raccolti in forma anonima e in norma al Regolamento Ue (RGPD) in materia di protezione dei dati personali. Continuando ad utilizzare l'Intruder dichiari di aver preso visione della nostra informativa sulla privacy
ok
The Intruder News